JUVE-PERUGIA 1-0


Prima partita del nuovo anno, e grande partecipazione, organizziamo un "doppio" e per una partita contro una piccola Ŕ un successo, aiutati anche al fatto che era la giornata di Pavel che riceveva il pallone d'oro.
Arriviamo a Torino molto presto alle 12.30 circa cancelli ancora chiusi, ma giÓ molte persone fuori dai cancelli ad attendere l'apertura. Entriamo tra i primi per sistemare il nostro striscione al secondo anello tra est/4 e Sud, di seguito scendiamo come sempre al primo, per montare i nostri bandieroni. Intanto al secondo anello sud, il gruppo Storico sta sistemando la coreografia. Ottimo colpo d'occhio della Sud quasi esaurita, alla premiazione pre partita di Nedved, stupenda la coreografia una scritta fatta da cartoncini color oro appare al secondo con la scritta PAVEL contornata da cartoncini blu, al centro curva lo striscione che recitava: il calcio ha un nome.
Bello anche lo stendardo gigante raffigurante Nedved.
Anche al nostro primo anello il Nucleo espone uno striscione in onore di Pavel.
Buono il tifo della Scirea per tutta la partita, ovviamente molti cori dedicati a Nedved. I perugini soliti 150 al seguito, con tutti i loro gruppi Armata Rossa, Brigata, Ingrifati, ma non si sentono mai.
Buono anche il colpo d'occhio dello stadio con quasi 47.000 spettatori.

Stex